sabato 29 giugno 2013

L.U.T. Lost Usually Track



Attenzione: informiamo i concittadini ed i turisti che questa notte ha preso il via la "Lavaredo ultra trail"... O forse si chiama The North Face Lavaredo Ultra Trail? Oppure The North Face Lavaredo - Cortina d'Ampezzo Ultra Trail? Non lo sappiamo... D'altro canto come potremmo, non esistono manifesti nel comune di Auronzo in grado di illuminarci.
Dato che quando li facevano "dimenticavano" il riconoscimento agli aiuti del Comune d'Auronzo e del CAI, hanno deciso di non farli. O di non sprecarli nel paese delle Tre Cime di Lavaredo, o lungo il percorso, magari dove i turisti che facevano il giro del lago avrebbero reso onore agli atleti...
Sembra che anche il Consorzio turistico si sia adeguato, piuttosto che riportare manifestazioni scippate dai vicini in nome dello sponsor, piuttosto che mettere in imbarazzo chi si aspettava in cambio manifestazioni "alternative", tipo la seconda (poi terza.. O quarta?) gara su percorso meno impegnativo, con partenza dal comune auronzano, piuttosto che questo ha deciso di non fare neppure il classico carnet, sostituito da un manifesto (c'era giá, ma con altra forma).
No tranquilli, il carnet si farà, mi dicono e la "Lavaredo Ultra Trail" è transitata quasi regolarmente (sembra che i primi abbiano sbagliato strada...).
Con buona pace di tutti.
Credo...

5 commenti:

  1. Lorenzo De Martin7 luglio 2013 17:51

    Lut sì o Lut no?
    Ogni qualvolta arriva il periodo della Lavaredo UltraTrail, si sollevano piccole o grandi polveri contro il fatto che la manifestazione passi sul territorio di Auronzo Misurina, o se fosse più conveniente stoppare una gara che si è trasferita nella vicina Conca Ampezzana.
    Tutto ciò lo ritengo abbastanza inutile, non potendo portare a delle sostanziali proposte o novità ed essendo solamente in grado di alimentare sterili polemiche.
    Non volendo entrare nel merito del perché e per come la Lut sia trasmigrata a Cortina, perché di ciò ognuno avrà la propria legittima inscalfibile versione per poter incolpare tizio, caio o sempronio, credo che al di là del personale rammarico per aver perso, come paese, questa manifestazione, bisogna mettersi al lavoro per creare, anche in autonomia, eventi di una certa portata.
    Più che accogliere proposte altrui per portare nuove iniziative, dobbiamo essere consapevoli di come anche noi stessi, come comunità, possiamo e dobbiamo dare vita ad avvenimenti che facciano conoscere ed apprezzare Auronzo Misurina in quanto tali (la Camignada, nostra quasi unica tradizione, insegna).
    Ad esempio da un po’ di tempo un gruppo di persone sta cercando di ragionare su una iniziativa nell’ambito infinito delle corse in montagna, consapevoli che non sarà facile creare una nuova ed accattivante gara, ma convinti allo stesso modo della bontà di un progetto incentrato su Misurina, sulle innumerevoli e splendide cime e su di un percorso più unico che raro.
    La regia di questo progetto vedrà protagonisti tra gli altri la Cadini Promotion, il Cai, il Soccorso Alpino, il Consorzio Turistico AuronzoMisurina e naturalmente l’Amministrazione comunale, che vuole premere forte sull’acceleratore dello sport come volano per far conoscere Auronzo Misurina, attraverso manifestazioni di vario genere.
    Per questo stiamo cercando di coadiuvare anche altri eventi come il 2°meeting di slackline di Monte Piana, programmato per settembre (dopo il grande successo tra gli appassionati dell’edizione 2012) e la gara di Free Ride di dicembre (altrettanto apprezzata), entrambi organizzati dalle Lepri di Misurina, o ancora la Coppa Italia di Sci alpinismo curata dalla Cadini Promotion, il cui percorso è senza dubbio tra i più belli e selettivi del panorama europeo.
    Stiamo inoltre lavorando per vedere se c’è la possibilità di far nascere un’associazione in loco, che si occupi di Canoa e Dragon Boat, per dare una nuova possibilità sportiva ai nostri ragazzi e, perché no, anche agli adulti, nonché ai turisti e per poter coadiuvare le squadre che arriveranno ad Auronzo Misurina per allenamenti o stage, come sta già avvenendo in attualità.
    I Vigili del Fuoco Volontari invece, hanno già affiancato i tecnici per imparare l’utilizzo dei nuovissimi blocchi di partenza automatici, ausilio questo, che ha fatto fare il salto di qualità al nostro bacino nell’organizzare eventi via via più importanti, come è nelle nostre intenzioni, coadiuvati dalla Venice Canoa e Dragon Boat e dal proprio Direttore Sportivo Andrea Badin.
    Come si vede quindi è oltremodo svilente stare ancora a cercare la causa ed i colpevoli di una fuga, quella della Lut, già di molto passata, mentre si può e si deve lavorare assieme per valorizzare al massimo Auronzo Misurina, pensando che la Lut ha e avrà, comunque, una ricaduta positiva, vuoi per il nome (Lavaredo), vuoi perché gli atleti attraversano e apprezzano il nostro territorio.
    Poi se si vuol continuare a guardare il dito, la luna è già tramontata...

    Lorenzo De Martin
    Assessore per lo sport e il sociale
    Comune di Auronzo

    RispondiElimina
  2. Già, caro Lorenzo, mai guardare il dito. Neppure se è lo stesso che indicava te e i tuoi colleghi d'Amministrazione quali "colpevoli" di non aver saputo trattenere la LUT e lo stesso dito che ora è in posizione verticale davanti alle labbra, a chiedere silenzio.
    Di silenzi in realtà ce ne sono molti: da quello chiesto per stoppare "sterili polemiche", quando forse tanto sterili ed inutili non sono, visto che sin da subito hanno "dato il La" a velleità organizzative molto più... autoctone, al silenzio, certamente non da me voluto, del canale promozionale del Comune d'Auronzo, e parlo del Consorzio/CAI, il... dito indice che i turisti dovrebbero seguire.
    Questo, a ben vedere, era il soggetto del mio post, più che la stessa LUT.
    La mia... Polemica è più verso chi, con un "volemosebene" ed un "dimenticamose" dopo, ha scordato d'informare sull'evento.
    In fondo, anche se velato di sottile ironia, era un riconoscimento all'importanza promozionale della LUT... Che non si sa valorizzare adeguatamente.
    Ma è il nostro esperto di marketing turistico che ha consigliato di comportarsi in tal senso ? Allora alzo le mani.
    Non so se fosse stato presente alla presentazione presso l'Alexander Hall di Cortina, dove abbiamo potuto apprezzare il faraonico spiegamento di forze messe in campo.
    E ditemi, io non c'ero, ma lungo il percorso, quanti striscioni con il nome del nostro paese?
    Ma le montagne non hanno padroni. Quantomeno non auronzani.
    Quante cose si possono fare con un dito... Dito indice, sia chiaro.
    Tu hai, con il dito sulla tastiera, indicato delle alternative. Hai chiesto un'unione d'intenti.
    Impariamo a vendere quello che abbiamo. Anche se non lo abbiamo più.

    RispondiElimina
  3. Già Andreas, impariamo a vendere quello che abbiamo e se non ce l'abbiamo più di certo non è colpa di chi ha iniziato a lavorare da 4 mesi e sinceramente purtroppo ha altre preoccupazioni rispetto a quelle (legittime) di esporre degli striscioni.
    Come forse saprai all'Alexander Hall c'è uno spazio lasciato in esclusiva al Consorzio Turistico Auronzo Misurina: spazio che ho allestito e occupato i l giovedì precedente la partenza e che venerdì sono stato costretto a lasciare sguarnito. Quel giorno, per far fronte a tutti gli impegni, forse non sarebbe bastato triplicarmi, anche se c'è chi dice che per far turismo "una persona è già tanto".
    Cortina Turismo, per restare in ambito LUT, ci ha messo 7 (SETTE) anni per creare struttura, budget (1 milione - UN MILIONE dal comune) , prodotti, strategie promozionali, ora ben definiti: quando avremo fatto tutto questo forse ci sarà anche il tempo di esporre gli striscioni. Nel frattempo se vuoi darci una mano sei il benvenuto.

    Distinti saluti

    Aldo Corte Metto

    RispondiElimina
  4. Forse, nella mia riconosciuta ignoranza, è difficile intendere a chi le critiche siano rivolte.
    A pensare che gli unici a rispondermi sono chi non avevo intenzione di turbare.
    Va beh...
    Spero che altri, e non loro, si sentano coinvolti. Almeno, non solo loro...

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina